Evasione fiscale a quota 91 miliardi

I dati sull’evasione fiscale nel nostro paese denotano che questa piaga sociale costa agli italiani 91 miliardi di euro l’anno ovvero il 7% del valore del PIL (Prodotto Interno Lordo).

Questi sono i dati comunicati dal Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan al Consiglio dei MInistri.

Il Ministro ha inoltre dichiarato che questa evasione deve essere combattuta con più forza e che tutti i proventi della battaglia devono essere impiegati per far pagare meno tasse a tutti quei contribuenti che si comportano in maniera corretta, tutto questo attraverso sconti e sgravi fiscali.

In particolare i dati sull’evasione hanno messo in risalto che al nord la percentuale degli evasori è pari al 53% dove il Gap tax relativo all’Irap, Irpef, Ires e Iva è di 47,8 miliardi, al centro è di 26 miliardi (23% del totale) ed i 20 miliardi del sud (24%).

I dati relativi all’evasione fiscale rilevata dall’Agenzia delle Entrate ammonta a 24,8 miliardi di euro con un aumento dell’88% in sette anni visto che nel 2006 era di 12,9 miliardi.

Sono presenti irregolarità nel 96% delle verifiche con una percentuale del 98% per le grosse imprese, 98,5 per le medie e 97% per le piccole.

Comunque il record assoluto tocca però agli enti commerciali con il 99,4%.

Padoan ha voluto specificare che non avverranno più condoni visto che dal momento dell’unità d’Italia ce ne sono stati più di 80.

Questa situazione potrebbe aprire ottime fonti di guadagno con le opzioni binarie sul mercato dei broker forex.

 

Opzioni binarie, software per il trading

Le opzioni binarie sono facilmente accessibili a tutti e si adattano ad ogni tipologia di trader, professionisti o principianti, si distinguono per alti profitti, semplicità, altissimo livello di gestione del rischio e veloce turnover.

Oltre questo, sul web sono presenti moltissimi software che danno la possibilità di accedere al trading di opzioni binarie in brevissimo tempo.
Il punto focale delle opzioni binarie stà nella facolta di prevederne il profitto/perdita e la loro vita residua a differenza delle opzioni tradizionali nel quale è richiesta attenzione su diversi fattori al fine di massimizzarne il rendimento ed arginarne l’eventuale perdita.

Il trader quando sceglie i broker opzioni binarie è totalmente libero di operare sul mercato in maniera del tutto arbitraria avendo la possibilità di ottenere alti profitti in brevi periodi di tempo.

Di solito la durata di queste opzioni è di un’ora, se alla scadenza, il valore dell’Asset scelto si assesta su di un valore superiore o inferiore a quello registrato in fase di negoziazione allora il valore dell’opzione potrà stabilirsi ITM (In the Money) oppure OTM (Out of the Money), nel primo caso di solito il rendimento si aggirerà attorno al 170%, nel secondo caso invece verranno liquidate in misura del 10%-15% del loro valore.

Un software per il trading offre a tutti gli investitori un’interfaccia molto semplificata che dà la possibilità di effettuare tutte le manovre di trading in maniera veloce ed immmediata.

Tutte le piattaforme di trading sono formate da un “web based software” il quale utilizzo è totalmente gratuito.

Più funzionalità mette a disposizione e più il software sarà buono, la maggior parte di essi offrono la funzionalità di aggiornamento automatico in tempo reale delle varie quotazioni degli asset, in questo modo sarà più facile individuarne il trend.

Altri offrono pieno accesso ai vari dati storici dando la possibilità di effettuare un confronto nel tempo.

Dato che nelle opzioni binarie la cosa più importante è la previsione, potete immaginare quanto possano essere importanti queste tipologie di funzionalità.

Ma non finisce quì, molte piattaforme offrono anche l’opportunità di fare trading in maniera virtuale attraverso dei conti denominati “Demo“, in questo modo il trader novello avrà tutto il tempo di fare esperienza e acquisire tutte le malizie che in futuro gli serviranno per riuscire ad avere successo nelle opzioni binarie.