Nessun ultimatum all’Italia

Nessun ultimatum all'Italia

L’Unione europea non ha dato nessun ultimatum all’Italia ma bensì una richiesta con una lettera ufficiale in cui evidenzia la necessità di una piccola correzione dello 0,3% del deficit strutturale relativo all’anno 2017.

A questo punto la Commissione europea logicamente si aspetta la messa in campo delle relative misure cautelative da parte del Governo entro la fine del mese di aprile.

Pierre Moscovici, Commissario per gli Affari Economici e monetari dell’Unione europea durante una conferenza stampa avvenuta subito dopo la pubblicazione delle nuove stime macroeconomiche dell’Eurozona ha dichiarato quanto segue:

“Il 17 gennaio la Commissione ha inviato una lettera chiedendo un ulteriore sforzo strutturale di almeno lo 0,3% e il Governo italiano ha risposto a inizio febbraio, impegnandosi su tutta una serie di fronti. Abbiamo avuto scambi con Pier Carlo Padoan e adesso ci aspettiamo l’adozione di nuove misure entro la fine di aprile”.

Posted by / March 2, 2017
Posted in
News